giovedì 21 ottobre 2010

Maialino al forno



Il più famoso tra i maialini al forno è ovviamente il maialino sardo. Nella vera ricetta del maialino sardo si usa il mirto al posto del vino bianco e le foglie di mirto da aggiungere alle altre erbe, impiegando quindi il mirto a liquore e il mirto a rametti. L'effetto che si vuole ottenere comunque è lo stesso, caramellare con dell'alcol il grasso del maialino e ottenere una carne tenera più commestibile e gradita al palato. Ricordiamo, infatti che le carni suine hanno una grana finissima, una tessitura molto compatta e una consistenza pastosa.
INGREDIENTI (per 4 persone)
3 kg di maialino sardo da latte a pezzi (circa 1/2 maialino)
500 dl di vino bianco
3 spicchi di Aglio
2 rami di rosmarino
olio extravergine d’oliva
rosmarino
sale
pepe bianco




difficoltà : facile
calorie: contenuto calorico medio
tempo: 30’ per la preparazione + 2h e 30’ circa di cottura



PROCEDIMENTO
La ricetta del nostro maialino al forno è tra le più semplici. Per prima cosa è necessario bruciacchiare le setole della cotenna del cosciotto di maialino. Una volta bruciacchiata sarà necessario raschiarla con un coltello e pulirla con carta da cucina. È possibile utilizzare tutti pezzi del maialino mischiati: le costolette, il carré, i nodini, la spalla, la coscia e se volete anche la testina. Pestate l'aglio, il pepe il sale con dell'olio extravergine di oliva. Lavate il rosmarino, asciugatelo tritatelo finemente e aggiungetelo al composto. Massaggiate con il composto la carne del maialino, facendo penetrare il composto creato nelle fessure dei diversi tagli, e facendo in modo di farlo aderire per bene al vostro maialino. Disponete la carne in una teglia con olio e passatela nel forno già caldo a 230° gradi. Fate dorare i pezzi da una parte e irroratelo con il vino bianco, meglio se secco. Cuocete in forno almeno 2 ore, 2 ore e mezza. Giratelo di tanto in tanto e bagnatelo con il vino. Potete anche appoggiare un foglio di carta di alluminio che copra le cotenne e le parti grasse cosi da fa evaporare lentamente il vino. Il vostro maialino sarà pronto quando la cotenna sarà croccante e la carne del maialino resterà morbida. A cottura ultimata sfornate, togliete l'alluminio e servite in tavola su un piatto da portata accompagnato da un contorno di patate al forno.

AUTORE
Burro e Sugo Christian Righi (vuoi conoscere altre ricette di Christian? clicca qui)


Stampa

3 commenti:

  1. Daniele ci suggerisce un trucchetto per rasare alla perfezione la cotenna. Si bruciano le setole sul gas, poi si termina il lavoro con un rasoio "usa e getta" tipo Bic

    RispondiElimina
  2. Cosi ci puoi cucinare il pollo!!!! Il maialetto sardo fatto arrosto e una ricetta che non va assolutamente speziata!! Unici ingredienti : SALE quasi a fine cottura.... Unico strappo alla regola quando si fa al forno: un letto di rametti di mirto nel fondo della teglia per non far aderire la cotenna!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come leggi dall'introduzione, la ricetta non è quella del maialino sardo anche se siamo consci del fatto che quando si parla di maialino al forno si pensa alla famosa versione isolana

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...